Comitato Val Varenna - Organizzazione Di Volontariato



  • Segnalazione del furto e dei danni che ci sono stati alla scuola materna e all’esterno della sede del comitato in settimana
  • Commenti sull’inaugurazione del nuovo portale di rilevazione del traffico posto sulla strada del Varenna 
  • Consuntivo e nuove proposte sulle serate culturali nella sede del Comitato, con prospettiva di realizzare qualcosa per i ragazzi, o con la collaborazione dell’Auser (università della terza età) già coinvolti nel progetto di rifacimento e manutenzione dei sentieri. Proposte di coinvolgimento in qualche iniziativa della Scuola Conte di Pegli
  • Progetti di rivalutazione della chiesa abbandonata di Chiesino da utilizzare per eventi culturali. 
  • Consuntivo e programmazione del sopralluogo di domani 10 Ottobre nel contesto delle operazioni per attivare la centralina Meteo di San Carlo
  • Decisioni sull’attivazione di linea telefonica e Adsl presso la sede del comitato
  • Consuntivo sui lavori agricoli fatti durante l’estate a Carpenara col volontariato del Comitato e dei lavori di cinzione da effettuare
  • Discussioni sulla pulizia della strada da fare fino a San Carlo e prospettive d’aiuto da parte dell’Amiu.
  • Riassunto della situazione legata alle strade di Pomà e della Stazione di Granara.
 
Prossima riunione Giovedì 18 nella sede di San Carlo (ex scuola, vicino alla Chiesa)
Prossimo appuntamento con la seconda lezione di geologia Martedì 30 Ottobre presso la sede di via Carpenara 45 (ex Coleol)

Condividi l'articolo:





Il dibattito è iniziato evidenziando il clamore che ha suscitato la visita in Val Varenna del sindaco Marco Doria e le sue dichiarazioni sul tracciato autostradale ancora in fase di definizione: i presenti hanno nuovamente esternato la loro opposizione alla realizzazione del terrapieno.
Non avendo ancora notizie sulla convocazione dell’Osservatorio si richiede quanto prima un incontro con le autorità competenti per avere notizie più precise riguardo alla soluzione alternativa: costruzione di un ponte che permetterebbe alla fresa (macchinario, peraltro pesantissimo) di passare dall’altra parte del torrente.

Viabilità in via Poma: avviato il processo di declassificazione della strada da comunale a privata definito con la costituzione di un consorzio da parte dei residenti, espletate quasi tutte le formalità burocratiche per il taglio degli alberi lungo il rio omonimo e per la sistemazione della sede stradale franata in alcuni punti; impegno da parte del comitato di trovare una soluzione per le famiglie che rimarrebbero escluse dal transito con la trasformazione in strada privata.

Il presidente, a seguito di un sopralluogo con il prof Bozzo lungo la strada che porta a San Carlo, ha illustrato le numerose criticità idrogeologiche che colpiscono la vallata e che diventano gravi fonti di rischio in caso di forti piogge.
Il prof Bozzo, insigne professore universitario ed apprezzato geologo, da poco socio del nostro comitato, si e’ reso disponibile tenere un seminario (2 serate) in cui ci illustrera’ la morfologia della vallata, dei processi che hanno portato alla formazione di queste colline e delle loro criticità idrogeologiche.

Venerdì 28 settembre si terrà l’inaugurazione dei locali della nuova sede, per l’occasione verranno distribuite le prelibate focaccette salate oltre ai gustosi dolci di produzione locale, nello spazio culturale ci sara la presentazione del libro "Terra da Conoscere, una critica alla gegrafia occidenatle moderna" con l'autore Piero Neri.

A fine mese dovrebbe essere finalmente operativo il portale per il controllo del traffico pesante in valle.

Il progetto della centrale fotovoltaica, in base alle disposizioni del quinto conto energia appena entrate in vigore, sta subendo le opportune modifiche da parte dei tecnici incaricati.

Entro 3-4 mesi dovrebbe essere installata la centralina meteo nei locali della scuola elementare di San Carlo, dove prenderà vita pure il gruppo di protezione civile con una prima fornitura di giacconi e materiale tecnico.

Completato l’allaccio dell’acquedotto il localita Orezzo, si è rilevato, purtroppo, un cedimento strutturale della sede stradale: e’ previsto un intervento non appena possibile.

Completato l’allaccio fognario in via Assarino , ripresa lavori per il completamento dei restanti lavori, precedentemente stabiliti, per la posatura di tubazioni nella parte terminale della via.


Condividi l'articolo:





  • Il dibattito é iniziato con le problematiche causate dai disordini degli abituali visitatori 
    domenicali del torrente e degli sviluppi delle iniziative mirate a ridurne il numero ed 
    impedire schiamazzi e sporcizia. Confermata la collaborazione delle forze dell’ordine e 
    delle autorità; 
  • Si é ribadita l’urgenza di tagliare tutti gli alberi nell’alveo del Varenna e dei suoi 
    affluenti prima delle piogge utunnali, ma nel rispetto delle limitazioni imposte dalla Guardia 
    Forestale; si é discusso molto sulla grave situazione del bacino del Varenna, che potrebbe 
    causare danni ingenti in caso di precipitazioni abbondanti;
  • Discussione sulla situazione delle persone coinvolte con le loro proprietà nella realizzazione 
    della Gronda, che devono firmare l’accordo col Comune per il risarcimento. Constatazione 
    che, grazie alle ultime modifiche apportate, la Vallata sarà un po’ meno coivolta dai lavori 
    della stessa;
  • Discussione sulla situazione di cinghiali e caprioli, da tenere sotto osservazione fino alla 
    stagione autunnale della caccia al cinghiale (attualmente non é consentita in vallata la caccia 
    al Capriolo). Consigli ai residenti per difendere le proprie coltivazioni o per richiedere interventi 
    o risarcimenti dalla Provincia. Con l’occasione si é instaurata una collaborazione con la squadra 
    dei cacciatori della vallata per la pulizia dei sentieri e delle strade principali;
  • Organizzazione dei lavori da fare in autunno sullo stradone del Varenna e per iniziare 
    progetti di pulizia ai sentieri, iniziando da quello che, partendo da via Pola, arriva 
    fino ai Beixi;
  • Problematiche e stato dei progetti dei lavori della strada, fogne e acqua di via Luca Assarino, 
    dei lavori per le fogne fino a "Ca' di Rossi", dei lavori al cimitero e dei lavori per la strada 
    e l’acqua per gli abitanti di Granara. Attività rinviate in parte ad Agosto e in parte a Settembre;
  • Discussioni sui ventennali problemi di convivenza e ordine pubblico legati alla parte alta 
    di via Luca Assarino, con aneddoti e curiosità su analoghe situazioni in altre parti del 
    nostro territorio.
A conclusione della serata non é stata definita la data della prossima riunione.

Condividi l'articolo:





Di seguito i temi trattati nell'ultima riunione del Comitato del 10 Luglio:

  •  Come inizio di serata si é fatta una relazione sulla riunione tenutasi in Comune per l’emergenza causata dal numero esagerato di persone che vengono a fare il bagno nel Varenna, con illecite iniziative correlate (bancarelle, barbecue, manifestazioni...), nonché lo smaltimento dei rifiuti lasciati sul greto del torrente ed il posteggio selvaggio di autovetture.
  • Proposte sul come affrontare il problema il più velocemente possibile con la collaborazione delle autorità cittadine, le forze dell’ordine e dell’AMT;
  • Si é evidenziata la necessità di realizzare uno studio geologico sulla situazione attuale del torrente e dei suoi affluenti, in seguito o in concomitanza all’istruttoria che é in fase di preparazione, per le varie pericolosità che ci sarebbero in caso di precipitazioni violente, causate in parte dagli eccessivi accumuli di detriti depositati nelle ex-cave;
  • Si é resa disponibile da restaurare e da utilizzare per la comunità, la ex-chiesa di Chiesino: idee e proposte sull’eventuale utilizzo;
  • Situazione dell’ADSL, con problematiche e prospettive di realizzazione di eventuali ripetitori da Settembre, e nuove alternative via satellite;
  • Richiamo al fatto che Sabato 14/7 dalle 20.00 a San Carlo c’è la Sagra dello Stoccafisso per beneficenza, con i fondi da destinare al restauro della Chiesa;
  • Riassunto delle riunioni riguardanti la vallata in svolgimento nella settimana: quella in Regione per i lavori al nodo ferroviario, quella in Municipio riguardante lo scuolabus e quella in merito al ripetuto passaggio dei camion in Via Opisso, anziché sulla strada sommergibile praticamente abbandonata;
  • Aggiornamento e discussione sugli interventi di questi ultimi 15 giorni nella pagina facebook del comitato e del progressivo aggiornamento del sito internet.
 

Martedì 17 riunione specifica per il problema del sovrannumero di caprioli ed ungulati in vallata con la presenza del direttore dell’ambito territoriale.

Condividi l'articolo:



Il Comitato Val Varenna è sorto nel 1991 per iniziativa di Luciana Canepa e di un gruppo di amici, uniti nel comune obiettivo della salvaguardia e della valorizzazione della Val Varenna.

Con questo sito intendiamo diffondere e amplificare le nostre iniziative, informandone i pegliesi e i genovesi tutti, con l'obiettivo di elevare il livello della partecipazione, convinti come siamo che una maggiore consapevolezza e una più attiva e responsabile partecipazione dei cittadini possano migliorare la qualità spesso insoddisfacente del nostro sistema amministrativo, volgendo in "buon governo" quei principi costituzionali che, garantiti sulla carta, restano altrimenti inefficaci nella realtà.

Se avete costruito castelli in aria il vostro lavoro non deve andare perduto, lasciatelo così com'è; non vi resta che metterci le fondamenta sotto.


- Henry David Thoreau

Calendario Eventi

Settembre 2021
L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30